Nivada Chronomaster Aviator Sea Diver

Il vintage moderno


Se parliamo di cronografi vintage tra le prime caratteristiche che vengono in mente ci sono senza dubbio le proporzioni perfette e le dimensioni compatte che oramai è sempre più difficile trovare sul mercato. Pochissimi prodottutori sono in grado di ripresentarci delle dimensioni contentute, appunto simili ai modelli storici ma un brand, Nivada con il nuovo modello del suo storico Chronomaster Aviator Sea Diver, ci ripropone uno cronografo con queste caratteristiche. 



Sin da subito il feeling è stato incredibile, un vero salto nel passato senza dover scendere a compromessi in termini di qualità!

CARATTERISTICHE TECNICHE

Partiamo subito dalle caratteristiche tecniche e di come effettivamente sia un oggetto molto interessante, di come Nivada sia davvero riuscita ad ascoltare bene la community.

Si, perché i primi veri prototipi avevano dimensioni diverse e non erano affatto cosi compatti e bilanciati. Dopo il commento ricevuto online dagli appassionati, Nivada ha cambiato alcune cose ed ha creato, secondo me, uno dei cronografi più interessanti del momento. All’interno di questi Nivada abbiamo un calibro swiss made, ovvero il sellita SW 510, il gemello del famoso ETA 7750 ma con la possibilità di scegliere tra il manuale e l’automatico.La differenza sta nello spessore finale ma tutto il resto è invariato e quindi il cliente può ”cucirsi” addosso il proprio modello. Sul sito di Nivada è possibile scegliere tra tantissime varianti e configurazioni, proprio come i modelli storici, diventati famosi grazie alle loro configurazioni estrose e divertenti.

Abbiamo poi delle dimensioni e davvero perfette. Confrontandolo con il modello storico possiamo capire come Nivada ha ricercato di ricreare lo stesso orologio:

Cassa in acciaio finemente lavorata da 38,5mm, con ghiera in alluminio che è a frizione e bidirezionale.

 

E’ il manuale e quindi ha uno spessore di 14mm scarsi. Ritroviamo un vetro zaffiro bombato, è un cronografo ed offre un’impermeabilità di 10atm quindi lo spessore è davvero interessante, da ansa ad ansa è 46,5mm e il passo del cinturino da 20mm. 
il modello vintage, da quello che ho trovato online differisce di circa solo 1mm in diametro e spessore. La reale differenza sta nella distanza da ansa ad ansa che è di 44,5mm quindi questo moderno risulta più ‘allungato’, oserei dire leggermente ”sfinato”, ma capite che il risultato è impressionate. 

Quindi al polso veste molto bene e le sensazioni sono state senza dubbio positive. Da subito mi ha trasmesso il senso di indossare di nuovo un cronografo vintage, proprio grazie alle proporzioni. Effettivamente non ritroviamo differenze sostanziali dai cronografi anni 60/70 in termini di dimensioni quindi il risultato al polso era più che scontato. Ma non del tutto poiché oramai sono davvero pochi i produttori di questa tipologia di orologi, capaci di riportarci davvero indietro. Sempre di più sul mercato abbiamo riedizioni ma in dimensioni maggiori e molto distanti dai modelli storici. Un orologio che ho trovato simile in questo senso è il nuovo Longines Heritage Classic Chronograph, che con i suoi 40mm offre la medesima sensazione di salto nel passato.

Parliamo del prezzo di questo Nivada: circa 2000€ per la versione con bracciale in acciaio. Un prezzo molto interessante, soprattutto perché all’inizio Nivada offriva un prezzo scontato, dava in omaggio il libro Chronomaster Only ed altri gadget. Un pacchetto completo per farci avvicinare ancora di più a questo orologio e a tutta la sua storia. La sensazione dal punto di vista costruttivo è la medesima dei rivali in questa fascia di prezzo, non noto nessuna pecca evidente in questo modello, nonostante quello a me in prova sia un prototipo.

Non mi capita spesso di non voler restituire un orologio dopo un test ma sento un feeling molto bello, mi trasmette tanta solidità, sia per il calibro che per la costruzione generale. Le linee al polso mi piacciono tanto e non mi succedeva da tempo. Il quadrante è di una bellezza unica, adoro queste sfere molto grandi, a forma di freccia. Sono un salto vero nel passato e mi ha dato tanta voglia di ricercare un modello vintage. 

SOLO MARKETING?

E’ possibile che ci sia una sorta di mossa da parte dei collezionisti, della community di far innalzare il valore sul mercato di questi modelli vintage? Perché a da quando Nivada è tornata sul mercato, non se ne trovano più di CASD vintage e se non a prezzi folli. 
E come conseguenza sicuramente ci sarebbe un maggior innalzamento dell’interesse nei confronti anche di questi modelli moderni. Non saprei ma sicuramente l’attenzione su questi nuovi Nivada è davvero alta e sempre di più sono gli appassionati alla ricerca di questi orologi. Di certo è evidente come siano riusciti a creare un prodotto davvero interessante, che offre delle caratteristiche tecniche valide ed un ottimo feeling.. che è quello che cerco in primis!

Articoli consigliati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.